Summa in Alto Adige, l’evento in contemporanea al Vinitaly

Durante lo stesso periodo del Vinitaly, si svolge un’evento più di nicchia, in Alto Adige: Summa. Ho avuto il piacere di partecipare per la prima volta nel 2019, quando, come molti di voi, si recano un paio di giorni a Verona. Il Summa, però, si svolge un po’ più a nord e per la precisione presso la Tenuta Alois Lageder, in Alto Adige, sulla Strada del Vino BZ. Sono letteralmente rimasto innamorato di questo evento e ci tengo particolarmente a trattarlo in questo articolo.

Rispetto al Vinitaly, l’ambiente è completamente differente: molti dei produttori, infatti, rinunciano all’evento di Verona per essere qui, nonostante la minor risonanza mediatica. Ciò è dato, sicuramente, dalla differenza di pubblico che si reca presso le Tenute Alois Lageder: mentre al Vinitaly è ormai prassi trovare la chiunque (dal Presidente della Repubblica in visita, al ragazzino 18enne che spera di bere gratis per una giornata), qui oserei dire che il target è esclusivamente medio-alto. Operatori del settore, sicuramente, ma anche appassionati ed amanti del vino di un certo livello, i quali sono alla ricerca di qualcosa di speciale.

Degustazioni al Summa 2019

La struttura delle Tenute Alois Lageder in cui si tiene il Summa è un’opera d’arte, senza considerare il panorama dell’Alto Adige che fa da cornice. Nel 2019 sono stati ben 111 i produttori presenti ed il clima che si respira è quello della tranquillità ed amicizia. Non ci sono file o fuggi-fuggi per degustare il più possibile, ma bensì un clima conviviale e rispettoso, in cui c’è solo da confrontarsi ed imparare. All’esterno, nello stupendo giardino della Tenuta, vengono inoltre organizzate delle degustazioni guidate. 

La parola corretta per definire il Summa è, secondo me, qualità. Da ogni punto di vista, non soltanto per la cernita dei produttori che partecipano o per il target a cui è rivolto, ma per l’intero contesto che la famiglia Lageder è riuscita a realizzare.

Bio Autore

Luca Mercatanti

Mi occupo di Web&Digital dal 2007, ma a partire dal 2016 mi sono affacciato al mondo del vino in modo professionale, senza alcun interesse economico.

Ho deciso di aprire WineSommelier.it per dare la possibilità a tutti di imparare a rapportarsi con il vino, cercando di spiegare il mondo vitivinicolo in modo semplice.
In questa impresa non sono solo, diversi sono gli autori che quotidianamente dedicano parte del loro tempo per scrivere articoli.

1 commento

Lascia un commento

Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi di vino in Italia e ricevere una newsletter mensile con i principali articoli che sono stati pubblicati?

Rimani aggiornato sul mondo vitivinicolo, penseremo noi a mandarti le notizie principali per non rimanere indietro!

X