Montefalco Sagrantino e le cantine di Montefalco

Sulle colline del Montefalco, nell’Umbria verde e dolce, sorge un vitigno pregiato e raro: il Sagrantino. Quest’uva è alla base del vino Montefalco Sagrantino, un rosso intenso e corposo che viene prodotto in queste cantine. In questo articolo vi parleremo di questo vino straordinario e del suo territorio di origine.

Introduzione

Il Montefalco Sagrantino è un vitigno a bacca rossa originario della regione Umbria, in Italia. Il nome del vitigno deriva dal paese di Montefalco, dove è stato coltivato per la prima volta. Il Montefalco Sagrantino è un vitigno molto pregiato e rinomato, ed è considerato uno dei migliori vini italiani. Viene prodotto principalmente nella zona del Montefalco, ma anche in altre zone dell’Umbria. Il Montefalco Sagrantino è un vino molto intenso, corposo e tannico, con un sapore fruttato e un aroma intenso. Viene spesso servito con i pasti, soprattutto con i secondi piatti di carne.

Cos’è il Montefalco Sagrantino

Il Montefalco Sagrantino è un tipo di vino rosso molto pregiato, prodotto nella zona del Montefalco, in Umbria. Le uve da cui viene ottenuto sono le Sagrantino, un vitigno a bacca rossa molto antico e particolare, che cresce solo in questa zona d’Italia. Il vino viene prodotto secondo i metodi tradizionali e rispettando il disciplinare che prevede l’uso esclusivo di uve sagrantino. Questo vitigno è caratterizzato da un alto contenuto di tannini, che lo rendono particolarmente adatto all’invecchiamento. I vini Montefalco Sagrantino più pregiati sono quelli invecchiati almeno 5 anni in bottiglia, ma sono eccezionali anche quelli invecchiati 10-15 anni.
La produzione del vino avviene da oltre 2500 anni.

Cantine di Montefalco

La zona delle cantine di Montefalco è caratterizzata da un clima mite e da un terreno ricco di minerali, che danno al vino un sapore unico.

Cantina Arnaldo Caprai

Cantina Arnaldo Caprai dall'esterno

Nel cuore dell’Umbria, nella Valle del Sagrantino, è nata la cantina Arnaldo Caprai. A conduzione familiare da tre generazioni, oggi produce il Sagrantino Doc Superiore in purezza come ha sempre fatto.
La cantina, moderna e funzionale, è stata completamente rinnovata nel 1997 e presenta un reparto vinificazione e stoccaggio, una Cantina di elevazione con botti di Slavonia e barriques e un reparto di affinamento in bottiglia.

Fattoria Colsanto

Cantina con botti di Colsanto

Fattoria ColSanto è stata acquisita nel 2001 dalla famiglia Livon ed è situata della zona DOCG di Montefalco in comune di Bevagna nel cuore dell’Umbria. La proprietà ha un’estensione di 20 ettari a vigneto con impianti di 7500 piante per ettaro di uve Sagrantino, Sangiovese, Montepulciano e Merlot, vigneti che circondano lo storico casale dell’azienda risalente al 1700.

Disciplinare Montefalco Sagrantino

Il Montefalco Sagrantino è un vitigno a bacca rossa autoctono dell’Umbria. Il suo nome deriva dalla città di Montefalco, situata nella provincia di Perugia, dove questo vitigno è coltivato da secoli. Il Sagrantino è un vitigno molto difficile da coltivare e da vinificare, ma il risultato finale ne vale la pena: si tratta infatti di un vino rosso molto intenso, complesso e persistente. Il Montefalco Sagrantino è un vino DOCG, cioè Denominazione di Origine Controllata e Garantita, ed è prodotto esclusivamente in Umbria. Le cantine che producono questo vino sono molte e tutte situate nel territorio di Montefalco. Ogni cantina ha il suo stile e la sua tradizione, ma tutte lavorano con passione per offrire al consumatore.

Storia del Montefalco Sagrantino

Il Montefalco Sagrantino è un vitigno autoctono della regione Umbria, in Italia. La storia del Montefalco Sagrantino inizia nel Medioevo, quando il vino era prodotto esclusivamente per la celebrazione eucaristica da parte dei monasteri. Nel corso dei secoli, il vino ha assunto sempre più importanza nella cultura italiana ed è stato menzionato da grandi scrittori e poeti come Dante Alighieri e Francesco Petrarca. Il Sagrantino di Montefalco è stato riconosciuto come DOCG nel 1992 ed è considerato uno dei migliori vini italiani. Le cantine di Montefalco producono alcune delle migliori varianti di Sagrantino di Montefalco, che sono apprezzate in tutto il mondo.

I vigneti e il territorio

I vigneti di Montefalco Sagrantino sono un elemento distintivo del paesaggio locale e rappresentano una parte importante della tradizione enologica della regione. Le cantine di Montefalco si trovano in una posizione privilegiata per la produzione di questo particolare vino, che benefica dall’esposizione al sole e dal microclima mite della zona. I viticoltori locali hanno sviluppato una profonda conoscenza delle caratteristiche del territorio e degli aromi del Sagrantino, che trasmettono nelle loro bottiglie. Queste cantine offrono la possibilità di assaporare il frutto del lavoro di generazioni di viticoltori, che hanno dedicato la loro vita alla coltivazione di questa preziosa varietà di uva.

Bio Autore

Giuseppe Donaldo Nicosia

Giuseppe Donaldo Nicosia è appassionato di vino da moltissimi anni.
Nella vita si occupa di Tecnologia, ma da sempre lavora nel settore vitivinicolo per hobby.

Lascia un commento

Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi di vino in Italia e ricevere una newsletter mensile con i principali articoli che sono stati pubblicati?

Rimani aggiornato sul mondo vitivinicolo, penseremo noi a mandarti le notizie principali per non rimanere indietro!

X