Modena Champagne Experience: resoconto dell’edizione 2019

Sono da poco tornato dall’evento Modena Champagne Experience 2019 e non vedevo l’ora di accedere il computer per scrivere questo magnifico evento, incentrato, come è facile intuire, sulla regione dello Champagne, in cui vi è stato modo di degustare oltre 500 tipi di Champagne, provenienti da ben 125 maison e di partecipare alle decine di Masterclass organizzate. Prima di iniziare, vi ricordo che questo e tanti altri eventi sono segnalati all’interno della pagina “Calendario Eventi Vino“, dove cerchiamo di raccogliere tutti gli incontri dedicati al mondo vitivinicolo che si tengono in Italia.
L’evento si svolge a Modena (anche in questo caso il titolo è auto-esplicativo) e si tratta di una delle migliori occasioni per approfondire il mondo degli Champagne. Quest’anno le date di svolgimento sono state il 13 e 14 Ottobre, presso ModenaFiere. Si tratta di un evento di “nicchia” (scordatevi la ressa di persone come al Vinitaly), in cui si ha molto tempo per parlare con i produttori, senza l’ansia di coloro che sono in attesa per la stessa maison. Un valore altissimo all’evento è dato dalle Masterclass organizzate (oltre 20, nelle due giornate), le quali permettono di approfondire interessanti aspetti di questo mondo. Ho avuto modo di partecipare alla Masterclass “Champagne e piccoli produttori: ancora si può” (tenuta da Alberto Lupetti) e “Come cambiano i consumi, lo champagne da aperitivo a tutto pasto“.

Molto interessante e ben studiata la suddivisione delle maison, ogni area era delimitata in base alla zona geografica di appartenenza: Montagne de Reims, Vallée de la Marne, Côte des Blancs, Côte des Bar e Maison Classiche.
A rendere l’evento quasi esclusivamente dedicato ai produttori vi è sicuramente anche il costo d’ingresso: 109€ per un giorno e 189€ per il biglietto da due giorni. Prezzo giustificato dalla tipologia di prodotti messi a disposizione. Le Masterclass hanno avuto un costo tra di 30 e 40 Euro circa.

Bio Autore

Luca Mercatanti

Mi occupo di Web&Digital dal 2007, ma a partire dal 2016 mi sono affacciato al mondo del vino in modo professionale, senza alcun interesse economico.

Ho deciso di aprire WineSommelier.it per dare la possibilità a tutti di imparare a rapportarsi con il vino, cercando di spiegare il mondo vitivinicolo in modo semplice.
In questa impresa non sono solo, diversi sono gli autori che quotidianamente dedicano parte del loro tempo per scrivere articoli.

Lascia un commento

Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi di vino in Italia e ricevere una newsletter mensile con i principali articoli che sono stati pubblicati?

Rimani aggiornato sul mondo vitivinicolo, penseremo noi a mandarti le notizie principali per non rimanere indietro!

X